inverter fotovoltaico

0
29

inverter fotovoltaicoGli inverter sono utilizzati per AC DC a tensione di conversione. Tensione di uscita forma di un inverter può essere rettangolo, trapezio o a forma di seno. L’inverter dispone di onda sinusoidale della tensione di uscita con bassa distorsione. Inverter di tensione in ingresso di solito dipende dall’inverter di potenza, per piccola potenza di circa 100 la tensione è di 12 a 48 V. Per grid connected invertres comune, gamma di tensione in ingresso è da 200 a 400 V, o anche di più. L’inverter può essere collegato in parallelo quando potenze superiori sono necessari. Per i grandi sistemi 3-phase inverter sono disponibili sul mercato. Gli inverter di connessione di un impianto FOTOVOLTAICO e la rete pubblica sono appositamente progettati, permettendo di energia trasferimenti da e per la rete pubblica.

Secondo il principio di funzionamento di diversi tipi di inverter sono grandi, come la centrale di inverter per la vasta gamma di potenza fino a 100 kW o anche di più, inverter di stringa e modulo inverter. Inverter centrali sono utilizzati in grandi impianti FOTOVOLTAICI. Alcuni inverter possono essere collegati secondo la modalità master-slave criteri, quando il successo inverter si attiva solo quando un numero sufficiente di radiazione solare è disponibile o nel caso di inverter principale di malfunzionamento. Inverter di stringhe di moduli sono utilizzati in un’ampia gamma di potenza applicazioni, per consentire una maggiore affidabilità di funzionamento. Modulo inverter a volte chiamato anche micro inverter utilizzati in impianti fotovoltaici piccoli.

Tali soluzioni sono applicabili a sistemi più grandi, tuttavia, in pratica, la soluzione più conveniente centrale inverter o inverter di stringa vengono utilizzati. Speciale design inverter sono disponibili per le finalità di off-grid o sistemi ibridi. Nella maggior parte dei casi un potente inverter include il regolatore di carica elettronica, e non solo l’inverter. Moderni inverter sono i più sofisticati dispositivi elettronici implementato in sistemi fotovoltaici. Sulla cima di alte affidabile elettronica, che deve essere utilizzato, grande cura deve essere presa anche a protezione contro i fulmini. Gli inverter sono basati su microprocessore circuiti, classico o RISC, e sulla potenza MOS, IGBT o SiC transistor.

tutto fotovoltaico

Stadio di ingresso di un grid-tied inverter è di solito buck o simili converter. Con opportune MPP algoritmo di conversione al massimo della potenza può essere raggiunto. Per ulteriori informazioni su MPP e algoritmi di inseguitori MPP vedere la sezione letteratura di seguito. Parti principali di un inverter sono presentati sulla foto qui sotto: Ingresso, MPP unità, DC/DC converter, il passaggio ponte, uscita induttanza di uscita CC corrente di rilevamento tutto (funzione di protezione), l’ENTE di protezione.

Le funzioni di controllo include la messa a terra di monitoraggio, display opzionale, termico e di protezione da sovratensione, porte di comunicazione (WiFi, Powerline, RS232, etc.). L’inverter è il cuore di ogni impianto FOTOVOLTAICO; esso converte la corrente continua dei moduli FOTOVOLTAICI in grid-compatibile in corrente alternata che alimenta questa nella rete pubblica. Allo stesso tempo, essa controlla e monitora l’intero impianto. In questo modo, garantisce, da un lato, i moduli FOTOVOLTAICI di operare sempre a loro radiazione e temperatura – dipendente di potenza massima. Dall’altro, esso controlla continuamente la rete elettrica è responsabile per l’adesione ai vari criteri di sicurezza.

Un gran numero di inverter FOTOVOLTAICI è disponibile sul mercato tutto, ma i dispositivi sono classificati sulla base di tre caratteristiche: potenza, DC-progettazione correlati, e topologia di circuito.

tutto fotovoltaico

  1. Potenza

La potenza disponibile in uscita inizio a due kilowatt e si estende verso il megawatt. I risultati tipici sono 5 kW per casa privata sul tetto piante, 10 – 20 kW per impianti commerciali (ad esempio, in fabbrica o in stalla tetti) e 500 – 800 kW per l’uso in campi FOTOVOLTAICI.

  1. Modulo di cablaggio.

Il DC-progettazione correlati riguarda il cablaggio dei moduli FOTOVOLTAICI e inverter. A questo proposito, la distinzione è tra corda, multistringa e inverter centrali, per cui il termine “stringa” fa riferimento a una stringa di moduli collegati in serie. Inverter multistringa hanno due o più input di stringhe, ognuna con il suo tracker MPP (Maximum Power Point, vedi sotto). Questi fanno una particolare scelta sensata quando il campo FOTOVOLTAICO è composto di diverso orientamento sottozone o parzialmente ombreggiata. Inverter centrali hanno solo un MPP tracker, nonostante un lieve aumento di potenza di uscita. Essi sono particolarmente adatti per impianti di grandi dimensioni con un omogeneo generatore.

  1. Topologia di circuito

Per quanto riguarda topologia di circuito, la distinzione è tra uno e inverter trifase, e tra i dispositivi con e senza trasformatore. Monofase con inverter di solito vengono utilizzati in impianti di piccole dimensioni, in grandi impianti FOTOVOLTAICI di una rete composta da diversi monofase inverter o inverter trifase devono essere utilizzati nel conto di sbilanciamento del carico di 4,6 kVA. Tuttavia, trasformatori servire a scopo di isolamento galvanico (in alcuni paesi) e rendere possibile il terreno, i moduli FOTOVOLTAICI necessari per alcuni tipi di moduli). Ogni volta che è possibile, tuttavia, inverter senza trasformatore sono utilizzati. Sono un po ‘ più piccolo e leggero di un trasformatore di dispositivi e di operare con maggiore efficienza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here