Climatizzatori Fissi Senza Unità Esterna: Funzionamento e Costi

Climatizzatori Fissi Senza Unità Esterna: Funzionamento e Costi
Rate this post

Quando arriverà il caldo della primavera, dell’estate e dell’inizio dell’autunno, è bello avere a disposizione un sistema di raffreddamento in casa per poter battere il caldo. Alcune persone hanno condizionatori d’aria portatili per raffreddare la casa, mentre altri hanno condizionatori d’aria centralizzati.

Climatizzatori Fissi Senza Unità Esterna: Funzionamento e Costi

Due bobine diverse utilizzate per rinfrescare la vostra casa

I climatizzatori centrali incorporano due bobine diverse per rinfrescare la casa. Questo tipo di sistema di raffreddamento viene utilizzato per raffreddare l’intera casa, rispetto a un condizionatore d’aria per finestre che viene utilizzato per raffreddare una specifica area o stanza della vostra casa. Il compressore di raffreddamento è impostata fuori casa, separata dal gruppo ventilatore utilizzata per soffiare l’aria fredda in tutta la casa sull’unità aria centrale, a differenza del condizionatore d’aria finestra che utilizza tutto all’interno di un’unità nascosta. Utilizzando i condotti di riscaldamento / raffreddamento esistenti che coprono l’intera casa, l’unità centrale può raffreddare l’intera casa in modo uniforme.

La bobina posizionata all’esterno della tua casa è denominata bobina di condensazione. Consiste in un compressore, una ventola del condensatore a condensazione a condensazione, una griglia per proteggere le persone dal contatto con la pala della ventola, un case costruito attorno a tutti i componenti, i comandi e due linee di refrigerante che si dirigono verso la serpentina dell’evaporatore.

Il refrigerante all’interno del compressore viene pompato attraverso la serpentina dell’evaporatore all’interno, che raffredda l’aria mentre la ventola del forno soffia aria attraverso la bobina. La bobina assorbe il calore dall’aria. Quindi il refrigerante ritorna all’esterno della serpentina del condensatore, ed è qui che viene rilasciato il calore che è stato assorbito. A questo punto, il refrigerante (noto come freon) viene restituito a una forma liquida mentre viene raffreddato e il ciclo del flusso di refrigerante continua.

È richiesta una manutenzione regolare

Per mantenere il corretto funzionamento del condizionatore centrale, è necessaria una manutenzione regolare. Ciò include la sostituzione regolare dei filtri, la lubrificazione del motore del ventilatore e la pulizia delle parti e la rimozione di detriti. Per oliare il motore , è necessario prima spegnere l’alimentazione al sistema e rimuovere la gabbia della ventola, che mantiene il motore del ventilatore in posizione. Capovolgere il gruppo della gabbia per accedere alle porte dell’olio sul motore.

Queste porte si trovano nella parte superiore del motore, appena sotto la ventola del motore. Rimuovere i tappi dell’olio che proteggono il motore dai detriti. Ogni porta dovrebbe essere oliata con tre gocce di olio per tutti gli usi, tre in uno. Far ruotare lentamente la ventola a mano per disperdere l’olio all’interno della ventola. Ora, sostituire i tappi dell’olio e pulire l’eventuale olio in eccesso che potrebbe essersi versato. Questo processo dovrebbe essere ripetuto ogni stagione per garantire una lubrificazione adeguata e una lunga durata del motore del ventilatore.

È richiesta una manutenzione regolare

Pulizia dei ventilatori di raffreddamento

Almeno una volta all’anno, specialmente prima dell’inizio della stagione, spegnere l’unità e utilizzare un tubo da giardino per pulire le alette di raffreddamento per rimuovere dallo sporco eventuali residui di erba, erba, foglie e altri detriti. Le giornate estive calde e secche e i venti ventosi e soffiati dal vento hanno aiutato a frullare le alette del condensatore e ad attenuare la capacità di raffreddamento.

È necessario cambiare spesso il filtro sul condotto dell’aria di ritorno del forno per garantire un buon flusso d’aria. Un filtro sporco causerà un flusso d’aria basso e può causare il congelamento dell’unità, limitando ulteriormente il flusso d’aria.

Un’ultima cosa da considerare è la ventola della fornace che è responsabile per far uscire l’aria fresca nella vostra casa. Anche questo richiede una buona dose di manutenzione. La ventola deve essere oliata di volta in volta, proprio come l’unità esterna.

Ci sono alternative all’aria condizionata  che sono più economiche e più rispettose dell’ambiente. Tuttavia, se si decide comunque in favore di un sistema di condizionamento, esistono diverse soluzioni. In ogni caso, dovresti aspettarti un aumento del consumo di elettricità del 15-25%.

La manutenzione è essenziale per i sistemi di climatizzazione. Deve essere eseguito regolarmente per evitare il rischio di infezione e prevenire l’eccesso di consumo

Pulizia dei ventilatori di raffreddamento

Installazioni portatili

Gli apparecchi portatili non devono essere montati. Queste unità costano da 400 a 600 euro, esclusa l’IVA. Puoi metterli in una stanza e poi in un’altra, come richiesto. Gli svantaggi degli apparecchi mobili sono il rumore che producono e la relativa inefficienza. La condensa viene evacuata attraverso un tubo flessibile a una finestra semiaperta. Lasciare una finestra semiaperta non ti aiuta a mantenere fresco il tuo interno. Questo è come lasciare una finestra costantemente aperta durante l’inverno in una stanza riscaldata con il radiatore completamente alzato. Né molto economico, né particolarmente rispettoso dell’ambiente …

Installazioni fisse

Gli apparecchi fissi devono essere installati da un professionista. Ciò può comportare una notevole mole di lavoro, inclusa in particolare la perforazione attraverso le pareti. Il costo è anche relativamente alto, tra EUR 1.500 e EUR 5.000 a seconda delle dimensioni e della capacità dell’apparecchio, e dell’area da climatizzare. Vantaggi: sono unità potenti ed efficienti, adattate alle stanze che devono raffreddare. Inconvenienti: riparazioni del soffitto, autorizzazioni di cui potresti avere bisogno, ecc.

Unità di condizionamento monoblocco

Come indica il nome, un’unità di climatizzazione monoblocco è costituita da un pezzo unico che include l’unità di refrigerazione . Possono essere fissi o portatili. La loro capacità è limitata, motivo per cui sono più spesso utilizzati come sistema di climatizzazione di riserva o per piccole aree. L’aria calda viene rimossa dalla stanza ed evacuata all’esterno tramite un tubo.

 

Related posts